1478521546

Le Giornate Culturali

Ogni anno all’Istituto Zaccaria un gruppo di studenti del liceo organizza, allestisce e coordina tre giorni dedicati ad aspetti culturali non necessariamente legati ai classici argomenti didattici. Le “giornate culturali”, come abbiamo deciso di chiamarle, sono la nostra versione della cogestione e quest’anno, in concomitanza con il Salone del Mobile, hanno visto come protagonista il tema del design e dell’architettura.

Nella prima parte della mattina gli studenti hanno assistito a conferenze tenute da noti professionisti del settore, quali il factory supervisor Giuliano Caimi, l’architetto paesaggista Marco Bay e il professore Beppe Finessi.

Giuliano Caimi e Marco Bay ci hanno illustrato la storia del design italiano secondo due punti di vista diversi, rispettivamente alla loro esperienza; Beppe Finessi invece ci hai introdotti al Salone Satellite, la prima manifestazione interamente dedicata ai designer emergenti, che abbiamo avuto la possibilità di visitare in seguito al suo intervento. La visita ha coinvolto gli studenti in prima persona, attraverso un percorso interattivo, permettendo loro di venire a diretto contatto con i lavori dei designer.

Una delle novità delle giornate di quest’anno, infatti, è stata la possibilità di prendere parte a laboratori, visite e attività interamente all’esterno della scuola. Tra queste: la visita alle mostre di Kandiskjj e di Keith Haring, il tour guidato della Fondazione Prada, dell’Hangar Bicocca, del MAPP (Museo d’Arte Paolo Pini) e della torre Hadid.

L’esperienza è stata certamente una grande occasione che ha consentito agli studenti di approcciarsi a queste tematiche, ma soprattutto alla loro città, in modo non-convenzionale e innovativo.

Devono essere ringraziati tutti coloro che hanno resto questo possibile, in primis il rettore padre Ambrogio Valzasina, i professori, ma soprattutto i ragazzi  del liceo che si sono adoperati nell’organizzazione dell’iniziativa.

 

1478521546

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *